Oggi un seminario in biblioteca per sapere come intervenire

Il futuro urbanistico del paese

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
g.b.)

La futu­ra des­ti­nazione dell’edificio di piaz­za d’armi che ospi­ta­va la scuo­la ele­mentare è una delle ques­tioni aperte sul futuro asset­to urban­is­ti­co di Peschiera: anche di questo si par­lerà oggi nel sem­i­nario di appro­fondi­men­to sulle dinamiche urbane orga­niz­za­to dall’amministrazione comu­nale. Il sem­i­nario è aper­to al pub­bli­co e si ter­rà nel­la sala con­feren­ze del­la comu­nale con inizio alle 9.30. «È nec­es­sario com­in­cia­re a riconoscere allo spazio pub­bli­co una poten­zial­ità dif­fusa, attribuen­dogli il ruo­lo di capofi­la del­la trasfor­mazione urbana. E Peschiera, con i suo il suo immen­so pat­ri­mo­nio stori­co e architet­ton­i­co, ne è un esem­pio par­ti­co­lar­mente sig­ni­fica­ti­vo», spie­ga Piero Dalai, vice sin­da­co e asses­sore alla Cul­tura e alla Pub­bli­ca istruzione. «Basti pen­sare alla piaz­za Fer­di­nan­do di Savoia, più conosci­u­ta come piaz­za d’armi: uti­liz­za­ta come parcheg­gio, è per molti il cuore del paese e, come tale, deve essere riv­i­tal­iz­za­ta». «La dis­mis­sione dell’edificio occu­pa­to, sino allo scor­so anno, dalle scuole ele­men­tari del capolu­o­go è uno dei que­si­ti che dovran­no trovare una soluzione in fun­zione del­la des­ti­nazione che si vor­rà dare a quel­lo spazio. Per questo abbi­amo ritenu­to utile pro­muo­vere questo sem­i­nario», pre­cisa anco­ra il vice sin­da­co, «come pri­mo momen­to di dial­o­go diret­to tra politi­ci e prog­et­tisti vis­i­bile all’opinione pub­bli­ca». A com­ple­ta­men­to del sem­i­nario, nelle sale del­la bib­liote­ca e attigue sarà allesti­ta una mostra con oltre cinquan­ta tav­ole di due tesi di lau­rea dell’ di architet­tura di Venezia aven­ti per tema «La riqual­i­fi­cazione del cen­tro stori­co di Peschiera del Gar­da». La mostra resterà sino all’8 gennaio. (

Parole chiave: