Al via da Arco

Il Garda trekking idea nuova per turisti di nicchia

25/08/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Arco

Tut­to è pron­to per il «Gar­daronde Intertrekking 2002», il per­cor­so sulle mon­tagne garde­sane. «Attra­ver­so questi itin­er­ari — spie­ga il pres­i­dente del­la Comu­nità, Pino Mongiel­lo -, il Bena­co può essere scop­er­to da ango­la­ture inusu­ali e sor­pren­den­ti, pro­prio per­chè il trekking non richiede rit­mi fret­tolosi ma caden­za­ti. Quest’an­no l’es­pe­rien­za del cam­mi­nar lento ver­rà con­dot­ta da due grup­pi di ragazzi, accom­pa­g­nati da guide alpine, prove­ni­en­ti dalle diverse province riv­ierasche: Bres­cia, Verona, Tren­to. Cos­ti­tu­is­cono il nucleo pio­nieris­ti­co di una inizia­ti­va da ripetere». L’ideatore, Enri­co Rossaro, ha già avu­to modo di spie­gare il prog­et­to. Una quar­an­ti­na di ragazzi delle tre sponde del Gar­da, in genere scout, si ritro­ver­an­no ad Arco. Parten­za la mat­ti­na del 28 agos­to. Un grup­po scarpin­erà per due giorni (con un per­not­ta­men­to) fra la Roc­chet­ta, pas­so Nota e il Par­co del­l’Al­to Gar­da, fino al rifu­gio Spino, alle spalle di Toscolano Mader­no. Lì ver­ran­no rag­giun­ti, la sera del 29, dal sec­on­do grup­po che, dopo essere sal­i­to sul­l’Altissi­mo di Nago, ridis­cen­derà a Boc­ca Navene e uti­lizzerà la funi­via del per calare su Mal­ce­sine; poi, in bat­tel­lo, la tra­ver­sa­ta fino a Mader­no. Dopo la cena e la lun­ga notte di chi­ac­chiere, can­ti e alle­gra com­pag­nia, i 40 ripar­ti­ran­no il 30 agos­to, a per­cor­si inver­ti­ti, per ritrovar­si di nuo­vo ad Arco la sera suc­ces­si­va. «I ragazzi fan­no da cavia priv­i­le­gia­ta per questo esper­i­men­to pilota — chiarisce Rossaro in un arti­co­lo -. Se l’es­per­i­men­to dovesse fun­zionare (le pre­messe ci sono), l’an­no prossi­mo la vor­rebbe esten­dere l’of­fer­ta a col­oro che sono inter­es­sati a un’es­pe­rien­za affasci­nante». «Gar­daronde» è una pro­pos­ta di tur­is­mo eco­logi­co, alter­na­ti­vo, di nic­chia: sco­prire il lago dal monte, lun­go sen­tieri in quota.

Parole chiave:

Commenti

commenti