Realizzato a cura dell’Associazione Studi Storici “Carlo Brusa” di Desenzano del Garda

IL LUNARIO DESENZANESE ANNO 2002

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Non è sta­to sem­plice trovare un nuo­vo argo­men­to per il “lunario” 2002.Dopo le “vedute pit­toresche di Desen­zano nelle pub­bli­cazioni per viag­gia­tori dell’800” rifer­i­to all’anno in cor­so ed i temi pae­sag­gis­ti­ci svilup­pati negli anni prece­den­ti si è pen­sato di con­tin­uare nel­la ricer­ca di altre immag­i­ni inedite (per questo sem­pre più rare) di Desen­zano. Chi meglio di un fotografo di pro­fes­sione quale fu MAR­CEl­lO TOGAZZARI pote­va bene inter­pretare negli anni ‘ 30 e ’40 la nos­tra cit­tà. Egli era appe­na arriva­to da Suz­zara in quegli anni.Dall’archivio per­son­ale cui è sta­to pos­si­bile accedere gra­zie alla col­lab­o­razione del figlio Mar­cel­lo e del nipote Giu­liano, sono emerse immag­i­ni di una Desen­zano ormai per­sa (e sono pas­sati sola­mente 60 anni), vela­ta, nelle immag­i­ni selezion­ate per il “lunario”, da grande mal­in­co­ni­ae carat­ter­iz­zate da un inten­so rap­por­to del­la cit­tà con l’acqua del suo lago.Questo tema, appun­to, è bene doc­u­men­ta­to nel “lunario”: il com­mer­cio, i riti reli­giosi, i giochi, le sagre han­no inevitabil­mente in comune l’acqua del lago e il suo impor­tante ruo­lo nel­la realtà sociale desen­zanese di quell’epoca. Togaz­zari fis­sò sulle las­tre fotogra­fiche tutte queste occa­sioni: una nevi­ca­ta, una inten­sa gelata,la pro­ces­sione sul lago, ciò che rimane­va nel 1933 del­la chieset­ta di S.Maria del­la Vil­la a Riv­oltel­la, la cuccagna ed i tuffi in por­to vec­chio. Molti si riconoscer­an­no , bam­bi­ni spet­ta­tori, nelle immag­i­ni del tuffa­tore speri­co­la­to, sul­la bar­ca a pren­dere il sole o, con i vesti­ti del­la fes­ta, al segui­to del­la pro­ces­sione dei san­ti patroni.Le didas­calie, curate dall’Associazione “” descrivono non solo le situ­azioni riprodotte nelle immag­i­ni ma dan­no cen­ni stori­ci inedi­ti ed inter­es­san­ti. Questi spun­ti sono frut­to di una ricer­ca per­son­ale di desen­zane­si che sono sta­ti inter­pel­lati e che in ques­ta sede ringrazi­amo vivamente.Grazie alle loro doti di memo­ria è sta­to pos­si­bile ricostru­ire fat­ti, cir­costanze e situ­azioni atti­nen­ti i sin­goli argo­men­ti illus­trati.

Parole chiave: