Incontro con gli studenti dell’Agraria e dell’Itis. Previsti anche scambi con la Francia e iniziative col Comune

Il rapporto sport-scuola: i pallavolisti si raccontano

24/03/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Lonato

Quale rap­por­to esiste tra la prat­i­ca sporti­va e la scuo­la? Questo è sta­to il tema con­dut­tore che alcu­ni tra i mag­giori espo­nen­ti del­la pallavo­lo bres­ciana han­no volu­to illus­trare ai ragazzi del­l’Is­ti­tu­to agrario «Dan­do­lo» e del­l’I­tis «Cere­b­otani» di Lona­to. L’in­con­tro, orga­niz­za­to dal diret­tore del­l’I­paa Vin­cen­zo Dona­to in col­lab­o­razione con gli inseg­nan­ti Ara­bel­la Maz­zoli, Mau­ro Sit­ta e Gabriele Zola, respon­s­abili del­la redazione inter­na del gior­nali­no sco­las­ti­co, si è tenu­to nel teatro del­l’o­ra­to­rio Pao­lo VI di Lona­to. Alla con­feren­za han­no parte­ci­pa­to Mar­cel­lo Abbon­dan­za, allena­tore del­lo staff tec­ni­co del­la nazionale ital­iana fem­minile e del Mil­len­ni­um Maz­zano (serie B1), il cam­pi­one di beach vol­ley Fabio Gal­li, Pier­pao­lo Beg­ni e Luca Antoni­ni, allena­tori del­la Yoko­hama Carpenedo­lo, com­pagine che mili­ta nel cam­pi­ona­to maschile di serie B2. I rela­tori, in due ore di dibat­ti­to con i ragazzi e gli inseg­nan­ti, han­no illus­tra­to l’im­por­tan­za di un gius­to approc­cio alla pallavo­lo, soprat­tut­to a liv­el­lo sco­las­ti­co. Il dis­cor­so ha poi spazi­a­to sul rap­por­to esistente tra gli organi di stam­pa e l’am­bi­ente del­la pallavo­lo. Quel­lo orga­niz­za­to dall’Agraria di Lona­to, sede dis­tac­ca­ta di Bargnano, è sta­to il pri­mo di tre incon­tri. Tenen­do come filo con­dut­ture l’im­por­tan­za del­lo sport all’in­ter­no del­la scuo­la, nel mese di aprile gli stu­den­ti incon­tr­eran­no alcu­ni cam­pi­oni del cal­cio bres­ciano, men­tre a mag­gio l’ap­pun­ta­men­to è con espo­nen­ti del­l’atlet­i­ca e del nuo­to. «La nos­tra scuo­la è sen­si­bile a tutte le attiv­ità che pos­sono riguardare i ragazzi — ha sot­to­lin­eato il diret­tore Vin­cen­zo Dona­to -. Gli inseg­nan­ti sono al servizio delle esi­gen­ze degli stu­den­ti e per questo, anche nel­l’an­no sco­las­ti­co in cor­so, sono in fase di attuazione numerosi prog­et­ti legati al ter­ri­to­rio». In queste set­ti­mane par­tirà infat­ti un prog­et­to di inter­scam­bio cul­tur­ale tra alcu­ni stu­den­ti ital­iani e una scuo­la supe­ri­ore francese, cura­to dal­la pro­fes­sores­sa Donatel­la Loren­zoni, oltre a una serie di col­lab­o­razioni con il Comune di Lona­to per il cen­si­men­to delle zone umide, segui­to dal pro­fes­sore e agronomo Gabriele Zola.