L'ormai lunga siccità che dura dal giorno di Natale, da due mesi quindi, inizia a creare seri problemi anche per gli incendi.

Incendio nei boschi di Ala

28/02/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

L’or­mai lun­ga sic­c­ità che dura dal giorno di , da due mesi quin­di, inizia a creare seri prob­le­mi anche per gli incen­di. Ieri pomerig­gio i vig­ili del fuo­co han­no dovu­to lottare dura­mente per speg­nere le fiamma che han­no dis­trut­to cinque ettari di bosco nel­la zona tra Muravalle e Ronchi, in valle dei Ronchi nel comune di Ala. A dar man forte ai cinquan­ta uomi­ni impeg­nati nelle oper­azioni è inter­venu­to anche l’eli­cot­tero dei Vig­ili del fuo­co che ha get­ta­to acqua sulle fiamme. L’in­cen­dio è sta­to con­tenu­to e spen­to gra­zie all’im­peg­no dei volon­tari dei cor­pi dei Vig­ili di Ala, Rovere­to, Mori, Avio, Cal­liano, Nog­a­re­do, Isera, Pomaro­lo, Be-senel­lo e Vil­la Laga­ri­na. In-som­ma tut­ti i cor­pi del­la zona sono sta­ti impeg­nati con­tro il fuo­co che ha imper­ver­sato nei boschi del­la valle di Ronchi.Dopo aver lavo­ra­to tut­to il pomerig­gio per con­trastare le fiamme nel­la zona sono rimasti alcu­ni volon­tari per con­tin­uare la bonifi­ca del­la zona. La zona dove si è svilup­pa­to l’in­cen­dio di ieri è già sta­ta col­pi­ta in pas­sato. A causa del lun­go peri­o­do di sic­c­ità il bosco è estrema­mente vul­ner­a­bile. Atten­zione quin­di ai mozzi­coni di sigaret­ta.

Parole chiave: