Cento espositori di qualità per «Pulchra Ecclesia», la prima rassegna di arti per lo spazio sacro che si svolgerà al Centro fiera di Montichiari dal 25 al 28 gennaio

La scommessa di «Pulchra Ecclesia»: chiesa e arte religiosa in fiera

20/01/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Francesco Di Chiara

Cen­to espos­i­tori di qual­ità per «Pul­chra Eccle­sia», la pri­ma rasseg­na di arti per lo spazio sacro che si svol­gerà al dal 25 al 28 gen­naio. E’ sta­ta pre­sen­ta­ta ieri negli uffi­ci del­la Staff Ser­vice, orga­niz­za­trice del­l’even­to che si clas­si­fi­ca tra i migliori a liv­el­lo cul­tur­ale del già con­sis­tente pac­chet­to fieris­ti­co 2001. A pren­dere la paro­la per pri­mi sono sta­ti Car­lo Miot­to, ammin­is­tra­tore del­e­ga­to di Staff Ser­vice, e Domeni­co Mon­tal­to, redat­tore di «Luoghi del­l’In­fini­to» di Avvenire. «Sarà un’im­por­tante occa­sione sia per la com­mit­ten­za eccle­si­as­ti­ca che si tro­verà di fronte a mod­el­li di qual­ità ele­va­ta nel­l’am­bito del­l’in­tera tipolo­gia dei prodot­ti e dei servizi — han­no det­to con enfasi gli ospi­ti — sia per il mon­do del­la cul­tura che avrà una oppor­tu­nità di con­frontar­si intorno alle arti sacre». «Pul­chra Eccle­sia» (che tradot­to dal lati­no sig­nifi­ca Chiesa Bel­la) vuole quin­di essere un momen­to di con­fron­to, su scala inter­nazionale, intorno alle ques­tioni del­l’arte e delle arti sacre (architet­tura, pit­tura, scul­tura, design, musi­ca) al fine di pro­porre pro­totipi di qual­ità sem­pre più ele­vati, facen­do emerg­ere quel­la bellez­za che con­trasseg­na il mis­tero cris­tiano e che è il vero viati­co per il ter­zo mil­len­nio. Tra gli stand si tro­ver­an­no prodot­ti (arre­di litur­gi­ci e com­po­nen­ti per l’edilizia di cul­to, illu­mi­nazione, ogget­ti per il cul­to, para­men­ti litur­gi­ci, tes­su­ti, abiti talari, immag­i­ni per il cul­to, arti­coli reli­giosi) e servizi (restau­ro, edi­to­ria reli­giosa, impian­tis­ti­ca, infor­mat­i­ca, con­sulen­ze e con­veg­ni). Una sezione spe­ciale ver­rà ded­i­ca­ta alla cro­ci­fis­sione nel­la pit­tura e nel­la scul­tura con­tem­po­ranea, tramite otto gal­lerie (Gari­bol­di, Mari­eschi, Antolo­gia, Dis­eg­no, Mari, Bellinzona, Arte Berg­amo, Nic­coli) e due spazi occu­pati da «Artisti con la tonaca» (Rena­to Laf­franchi, Costan­ti­no Rug­geri, Mar­co Ivan Rup­nik) e da «Impre­sa e bellez­za» con inter­ven­ti di restau­ro e di val­oriz­zazione dei beni cul­tur­ali a cura del romano San­dro Benedet­ti. Nel pro­gram­ma par­ti­co­lare rilie­vo avrà la gior­na­ta di ven­erdì 26 (ore 15) con il con­veg­no inter­nazionale «L’arte sacra oggi: una bellez­za pos­si­bile». Sarà questo un appro­fondi­men­to e un com­ple­ta­men­to nec­es­sario ai temi che emerg­er­an­no dal con­fron­to diret­to con le opere d’arte. Alla tavola roton­da, mod­er­a­ta da Domeni­co Mon­tal­to, inter­ver­ran­no Gior­gio Corten­o­va, Pierange­lo Sequeri, Gui­do Oldani. Saba­to 27, ore 10,30, si svol­gerà il con­veg­no per le «Guide bib­liche di Ter­ra San­ta» con stu­diosi laici e sac­er­doti da tut­ta Italia e orga­niz­zazione a cura del Cipp ed Ente Pel­le­gri­nag­gi Paoli­ni con Bre­vivet. Nel­la stes­sa gior­na­ta, alle ore 17, si ter­rà una sec­on­da con­feren­za su «L’asce­sa a Dio attra­ver­so l’amore del­la bellez­za». Il comi­ta­to sci­en­tifi­co di «Pul­chra Eccle­sia» è pre­siedu­to dal vesco­vo di Bres­cia mons. Giulio San­guineti e tra gli altri prelati com­prende mons. Gian­car­lo San­ti, seg­re­tario del­la Con­sul­ta nazionale per i Beni Cul­tur­ali Eccle­si­as­ti­ci del­la Cei e don Ivo Pan­tegh­i­ni, diret­tore del Dioce­sano di Bres­cia. La rasseg­na di «Arti per lo Spazio Sacro», denom­i­na­ta anche dagli orga­niz­za­tori il «Cantiere del­la Chiesa», gode del patrocinio del Comune di Mon­tichiari, del Cen­tro fiera, del­la Provin­cia, di Cam­era di Com­mer­cio e Regione. Dal 25 al 28 gen­naio l’en­tra­ta è con orario con­tin­u­a­to (9–19).