Festa dell’Albero, 82 lauri per i bambini nati nel 2004

Piantati nell’area di Porto Vecchio

Di Luca Delpozzo
(g.b.)

Anche quest’anno Peschiera non ha volu­to man­care il tradizionale appun­ta­men­to con la Fes­ta dell’albero: nell’area di Por­to Vec­chio sono, infat­ti, state messe a dimo­ra 82 piantine di lau­ro, acquis­tate dal Comune, una per ognuno dei nati del 2004. La cer­i­mo­nia di piantu­mazione è sta­ta orga­niz­za­ta e coor­di­na­ta dai volon­tari del Grup­po eco­logi­co Peschiera e han­no parte­ci­pa­to anche 120 alun­ni delle scuole ele­men­tari del paese. Pre­sen­ti, tra le autorità, anche l’assessore all’ambiente Gian­lu­ca Fio­rio e il diri­gente sco­las­ti­co Anna Maria Cottarel­li. «Ogni Comune dovrebbe rispettare quan­to pre­vis­to dal­la legge Rutel­li e adop­er­ar­si per queste inizia­tive. Purtrop­po, però, non è sem­pre così», com­men­ta Man­lio Pom­pieri del Gep, aggiun­gen­do l’importanza che «la Fes­ta dell’albero si tra­d­u­ca nel­la mes­sa a dimo­ra di piante o arbusti. Scegliere di regalare le piantine ai bam­bi­ni non è la stes­sa cosa». Pom­pieri par­la di alberi o arbusti per­ché, sot­to­lin­ea, «è evi­dente che non sem­pre si pos­sono reperire aree in cui col­lo­care decine di alberi nuovi. Piut­tosto che non met­tere nul­la, meglio puntare su arbusti o piante des­ti­nate a for­mare bar­riere ver­di a favore delle zone abi­tate dei pae­si. Ed è quel­lo che abbi­amo fat­to quest’anno a Peschiera: il lau­ro for­merà una siepe che sep­a­r­erà il par­co di Por­to Vec­chio, frut­to del­la fes­ta dell’albero del 1996, dal­la tangenziale».