Dopo il successo ottenuto con la presentazione a Monaco il 4 giugno, il Cantalago è tornato in terra gardesana con la presentazione all’Assessorato al turismo della Provincia di Brescia

Presentato a Brescia il Cantalago 2000

16/06/2000 in Spettacoli
Di Luca Delpozzo

Dopo il successo ottenuto con la presentazione a Monaco il 4 giugno, il Cantalago è tornato in terra gardesana con la presentazione all’Assessorato al turismo della Provincia. Alla presenza dell’assessore provinciale Ermes Buffoli il patron Enrico Bianchini ed il direttore artistico Andrea Vantini hanno presentato l’intero programma di questa 5ª edizione del «Festival del Garda». Una manifestazione non solo canora ma anche di spettacolo in quanto le serate saranno occupate da proposte varie come balletti, cabaret e selezioni del concorso di bellezza di Miss Italia. Le presentatrici che si alterneranno ad ogni serata rispondono ai nomi di Emanuela Folliero, Samantha De Grenet, Federica Moro e Adriana Volpe. A Monaco, nello splendido Prinzregenten Theater, davanti a 1.200 invitati, ai quali sono stati offerti anche prodotti tipici della terra gardesana, compresi i vini Baco di Homerus, si sono presentati Umberto Tozzi, che ha proposto il meglio del suo repertorio (Gloria, Ti amo, Tu, Gente di mare, Un’altra vita, ecc.) oltre ad alcuni nuovi brani, e la bravissima show girl Peppi Franzelli. La prima serata ufficiale, dopo l’uscita in terra tedesca, è fissata per lunedì 26 giugno nel Teatro romano di Verona. Cinuqe le tappe in terra bresciana che vedranno interessate le seguenti località: Montichiari, parco del Castello Bonoris, il 29 luglio con Federica Moro; Sirmione piazza Carducci il 1 agosto con Emanuela Folliero; Toscolano Maderno, Palafeste, il 13 agosto con Adriana Volpe; Bedizzole, Casa Rocca – Palazzo Gambara, il 25 agosto con Samantha De Grenet. A Limone infine, sul lungolago, la serata finale condotta da Samantha De Grenet con la partecipazione di Mal e Cecilia Gayle. Naturalmente non mancherà l’angolo dedicato al sociale attraverso la vendita di un Cd, contenente le migliori produzioni musicali del Festival, il cui ricavato (diecimila lire a Cd) sarà devoluto all’associazione Homerus per l’acquisto di un’apparecchiatura elettronica satellitare per consentire ai ciechi di navigare in autonomia. Alessandro Gaoso, presidente dell’associazione che è riuscita a far veleggiare in tutto il mondo equipaggi di non vedenti, si è detto particolarmente felice di questa iniziativa alla quale cercherà di essere presente oltre che di persona anche con alcuni dei personaggi protagonisti della recente Coppa America. Da ricordare che l’ingresso a tutte le serate del Cantalago è libero.

Luigi Del Pozzo

Commenti

commenti