A Riva code fino a 45 minuti per l’imbarco

Problemi al traghetto per il trasporto auto

02/01/2001 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
b.f.

I più ottimisti fan­no del­l’iro­nia, dicen­do che una ciliegia tira l’al­tra. Gli scetti­ci, invece, rispolver­a­no un det­to popo­lare più infaus­to: «Le dis­gra­zie non arrivano mai sole». E così, alla Garde­sana bloc­ca­ta (a lun­go) a nord di Limone per la frana del­la Roc­chet­ta e aper­ta (con cautela) a sud del paese, per la frana di Nanzel, ha fat­to riscon­tro — nelle gior­nate di San Sil­ve­stro e — l’avaria del traghet­to che col­le­ga la cit­tad­i­na bres­ciana a Riva. I dis­a­gi del­l’ul­ti­mo giorno del 2000 si sono pro­trat­ti anche ieri, al pun­to che il traghet­to non ha presta­to il con­sue­to, e utilis­si­mo, servizio di trasporto delle vet­ture, che era sta­to subito garan­ti­to fin dal­la vig­ilia di , e che risul­ta­va uti­liz­za­to da mat­ti­na a sera. Riv­ol­gen­dosi alla bigli­et­te­ria del­la , se ne è avu­ta con­fer­ma: il trasfer­i­men­to — ieri — era sicuro solo per le per­sone, attra­ver­so il bat­tel­lo: attrac­co in cen­tro stori­co. Nes­suna garanzia — invece — per il traghet­to, per cui risul­ta­va preferi­bile uti­liz­zare l’at­trac­co di Toscolano Mader­no. Ques­ta la situ­azione degli ulti­mi due giorni, ma qualche dis­a­gio potrebbe esser­ci anche nel­la gior­na­ta di oggi. Qualche sce­na curiosa la si è nota­ta poche ore pri­ma del cenone di fine anno, con i passeg­geri di qualche bus che — per por­tar­si a Limone, dove ave­vano preno­ta­to — han­no fat­to ricor­so ai moto­scafi. E le riper­cus­sioni di ques­ta anom­ala situ­azione, con­seguente alla chiusura del­la Garde­sana, le stan­no avver­tendo anche a Riva del Gar­da dove le code di auto stan­no cau­san­do qualche prob­le­ma. Han­no cer­ca­to di farvi fronte con deci­sioni urgen­ti, che preve­dono la riduzione dei costi di parcheg­gio in alcune aree e il ricor­so a spazi per accogliere le vet­ture, mes­si a dis­po­sizione da qualche pri­va­to, in modo da alleg­gerire gli ingorghi. In questi giorni i tem­pi di atte­sa del traghet­to (quan­do è rego­lar­mente in fun­zione) oscilla­vano tra i 30 e i 45 minu­ti. b.f.

Parole chiave: -