Si prevede gran folla nella piazza del porto: pronti i tricolori e la Fanfara Alpina

Riva imbandierata per salutare il Presidente

07/07/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

Sarà un gol­fo imbandier­a­to di tri­col­ori ad accogliere domani sera il Pres­i­dente del­la Repub­bli­ca Car­lo Aze­lio Ciampi: lo sbar­co nel por­to di piaz­za Cate­na del Capo del­lo Sta­to (il pri­mo ad arrivare nel­la cit­tà del­l’An­zolim nel­la sto­ria repub­bli­cana) è pre­vis­to attorno alle 19: e tut­ti gli alberghi che si affac­ciano al lago han­no già garan­ti­to che l’ac­coglien­za sarà cor­dialis­si­ma, fes­tosa, sig­ni­fica­ti­va anche come sce­nario. Bandier­ine tri­col­ori saran­no dis­tribuite ai bam­bi­ni e ai tur­isti dal Comune.Ciampi — che durante la crociera sul bat­tel­lo Italia da Limone a Riva sarà accom­pa­g­na­to solo dal­la moglie Fran­ca, dal­lo staff del Quiri­nale e dal­la scor­ta — ver­rà accolto a ter­ra dal­la Fan­fara degli , che suon­erà l’In­no di Mameli. Rapidis­si­mo e infor­male il pro­gram­ma suc­ces­si­vo, che prevede a Riva una sos­ta non più lun­ga di tre ore. Di cer­to c’è che il Pres­i­dente, appe­na sce­so, non farà visi­ta al vici­no Munici­pio, ma sarà subito accom­pa­g­na­to dal sin­da­co Mal­ossi­ni e dalle altre autorità — in auto, anche se il tragit­to è breve — alla gal­le­ria dei record, sul­la . Il tun­nel che rista­bilisce un ponte tra il Trenti­no e il bres­ciano è ormai pron­to e il via al traf­fi­co, con taglio del nas­tro, sarà dato pro­prio da Ciampi. E’ all’im­boc­co dei qua­si mille metri di nuo­va gal­le­ria, che sarà forse pos­si­bile ascoltare l’u­ni­co dis­cor­so uffi­ciale del Pres­i­dente, che ha man­i­fes­ta­to l’in­ten­zione di com­pli­men­ta­r­si con gli operai, con i tec­ni­ci e con i com­mit­ten­ti politi­ci (la Provin­cia di Tren­to) per un’im­pre­sa por­ta­ta a ter­mine in tem­pi impens­abili. Sbri­ga­ta la cer­i­mo­nia sul­la Garde­sana, Ciampi — scor­ta­to dai servizi di sicurez­za e dalle locali — dovrebbe arrivare all’ho­tel Du Lac, nel­la zona tur­is­ti­ca e bal­n­eare di Riva, ver­so le 20.30. Un bre­vis­si­mo riposo e l’aper­i­ti­vo nel par­co (uno dei più affasci­nan­ti del Gar­da), dovreb­bero pre­cedere la cena, che sarà servi­ta, in for­ma molto pri­va­ta, nel ris­torante-ter­raz­za, fuori dal viavai clas­si­co del­l’al­ber­go, che è un’ fre­quen­ta­ta meta inter­nazionale. A tavola con Ciampi ci saran­no pochissime autorità. La lista non è uffi­ciale, ma sec­on­do le indis­crezioni, accan­to al Capo del­lo Sta­to dovreb­bero esser­ci i Com­mis­sari del Gov­er­no delle Province di Tren­to e Bolzano, i pres­i­den­ti delle Giunte provin­ciali Del­lai e Durn­walder, il pres­i­dente del­la Regione Margheri­ta Cogo, il sin­da­co di Riva Mal­ossi­ni con i col­leghi di Tren­to, Pach­er, e di Bolzano, Sal­ghet­ti. Alle 10 la parten­za di Ciampi per Tren­to.