Una voce preziosa: Beatrice Pezzini

Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

Il nos­tro ter­ri­to­rio, quan­to a vocal­ità, non finisce mai di stupir­ci. Ques­ta vol­ta rac­con­ti­amo la sto­ria di una ragaz­za di Valeg­gio sul Min­cio, defini­ta da autorevoli crit­i­ci “una sicu­ra promes­sa”. A soli 13 anni (nel 2010) incon­tri­amo Beat­rice Pezzini in un con­cor­so canoro, orga­niz­za­to dal Prog­et­to Noi Musi­ca e coor­di­na­to e pre­sen­ta­to da Francesca Gar­de­na­to a Lona­to del Gar­da, even­to in cui Beat­rice vince il pri­mo pre­mio.

Nel 2012 parte­ci­pa alla trasmis­sione tele­vi­si­va “Ti las­cio una can­zone” con­dot­ta su Rai Uno da Antonel­la Cleri­ci, e in tv ottiene un otti­mo risul­ta­to. Cir­ca tre mesi fa si pre­sen­ta al Con­cor­so di Rai Due “The voice”. Sbaraglia una marea di con­cor­ren­ti e, per un sof­fio, si piaz­za al pos­to d’onore. Dota­ta di voce cristal­li­na, spazia con i suoi splen­di­di sovra­cu­ti dal melod­i­co al soul, dal mod­er­a­to al vivace. Inoltre, il che non guas­ta, possiede un sor­riso smagliante, un fisi­co accat­ti­vante e, soprat­tut­to, una sor­pren­dente matu­rità per la gio­vane età.

Con­siglio ai miei coetanei di non arren­der­si mai, ma di insis­tere sul­la stra­da intrapre­sa, se ci si crede vera­mente”, ci dice. Come se non bastasse,sono innati in lei una sen­si­bil­ità musi­cale e un sen­so del rit­mo incred­i­bili. La ragaz­za di Valeg­gio ne ha fat­ta di stra­da e, per questo, il 19 giug­no, sul Ponte vis­con­teo di Valeg­gio, è sta­ta pre­mi­a­ta come citta­dina emeri­ta. Con lo stu­dio, un pizzi­co di for­tu­na e una preparazione da tal­en­to nat­u­rale, sicu­ra­mente rag­giungerà tra­guar­di impor­tan­ti. E’ quel­lo che tut­ti noi ci auguri­amo!

Michele Nocera

Michele Nocera

Commenti

commenti