lunedì, Luglio 22, 2024
HomeAttualitàSi allarga la Gardesana
I lavori interessano la corsia che scende da nord a sud all’altezza del grande parcheggio. Un’isola salvapedoni sarà fatta alla Croce Bianca

Si allarga la Gardesana

Proseguono senza sosta i lavori di sistemazione e arredo della strada gardesana. A quasi un anno dalla fine di gennaio del 2002, data in cui erano iniziati i lavori da parte della ditta Isotta di Malcesine, stanno proseguendo in modo abbastanza celere e senza grossi intoppi le opere di ammodernamento e sistemazione della principale via di comunicazione, che taglia a metà il piccolo centro lacustre. Sistemato quasi totalmente il primo stralcio dell’opera, che costerà globalmente alle casse comunali qualcosa meno di quattro miliardi delle vecchie lire, ora i lavori di ampliamento sono sulla corsia che scende da nord a sud, all’altezza del grande parcheggio antistante il castello scaligero. «In pratica la corsia opposta, cioè quella che da Garda porta in direzione di Malcesine, è quasi del tutto completata», ha spiegato l’assessore al patrimonio, che si è occupato di quest’opera fin dall’inizio, Alberto Tomei. Dopo aver sistemato la parte più delicata a ridosso dell’incrocio semaforico, fino alla caserma dei carabinieri, ora il secondo stralcio prevede la creazione di due marciapiedi, uno per parte, proprio dalla caserma dell’Arma fino al bivio a sud del paese, ovvero quello che consente di arrivare all’imbarco del traghetto. «Le corsie verranno leggermente ristrette e, per chi proviene da sud, se ne creerà una in mezzo alla carreggiata, in modo da consentire agevolmente la svolta verso il parcheggio dell’area castello», ha proseguito Tomei. Per fare questo, è stato già abbattuto il muro che separava la Gardesana dal parcheggio e se ne sta edificando uno più arretrato, per guadagnare lo spazio necessario sia al marciapiede, che alla nuova corsia. Analoga operazione è in corso dalla parte opposta e qualche metro più a sud, dinanzi a Villa Gloria Angela. «Anche qui», ha proseguito l’assessore, «abbiamo guadagnato lo spazio necessario al marciapiede e alle corsie per le automobili». Inoltre, poco oltre la sede della Croce Bianca, verrà creata un’isola per l’attraversamento pedonale verso il parcheggio, che separerà nettamente le due corsie della strada. È «complessivamente soddisfatto» l’amministratore che, assieme al sindaco Alberto Vedovelli ed al consigliere di Pai Renato Aloisi, sta seguendo quotidianamente i lavori della ditta. «Grossi ritardi finora non ce ne sono stati», hanno confermato anche dagli uffici di viale Fratelli Lavanda, «e, finora, neppure veementi proteste da parte della gente. I cittadini stanno mantenendo un atteggiamento di collaborazione, nonostante i disagi alla circolazione e, a periodi, dinanzi alle varie attività commerciali che si affacciano sulla gardesana. E questo sicuramente aiuta a procedere in maniera più spedita». «A breve comunque anche il cantiere, che sta rendendo la circolazione a senso unico alternato dal bivio a sud fino alla caserma dei carabinieri, verrà tolto» ha concluso Tomei, «dato che, per la fine del mese, questo tratto dovrebbe essere completato». Rimane ancora tutta da fare invece la parte relativa all’arredamento della Gardesana, sia con i paletti dissuasori lungo i marciapiedi, che con le piante e quant’altro previsto per l’abbellimento della strada.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video