La stagione musicale affida l’apertura al duo arpa-violino

Nove appuntamenti, due al Vittoriale

10/02/2006 in Spettacoli
Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

Inizierà domeni­ca alle ore 16 nell’auditorium del­la scuo­la media di Toscolano con un con­cer­to di Francesca Tirale (arpa) e Pao­lo Gio­lo (vio­li­no) la «Sta­gione cul­tur­ale musi­cale» di Toscolano Mader­no, giun­ta all’ottava edi­zione. Il duo eseguirà brani di Pagani­ni, Sphor, Gode­froid, Ibert e Saint Sens. Ingres­so libero. I nove appun­ta­men­ti, due dei quali al Vit­to­ri­ale di Gar­done Riv­iera, saran­no diluiti fino al 22 aprile. Orga­niz­za il Comune, con l’adesione del Min­is­tero per i beni e le attiv­ità cul­tur­ali, direzione gen­erale per gli archivi. Spie­ga Patrizia Toma­cel­li, ex asses­sore, des­ig­na­ta pres­i­dente del­la Fon­dazione che si occu­pa delle attiv­ità cul­tur­ali: «Dal ’98, a Toscolano Mader­no, si ten­gono il ’Set­tem­bre musi­cale’ e, nel peri­o­do inver­nale-pri­maver­ile, la ’Sta­gione’ ded­i­ca­ta a con­feren­ze, pre­sen­tazione di lib­ri, prosa, eccetera. L’unica pre­sen­za esti­va è lega­ta al con­cer­to del 27 luglio, per ricor­dare il gioiel­liere ucciso in piaz­za San Mar­co e tutte le vit­time del­la vio­len­za. Tale scelta è nata dal­la volon­tà di offrire un ric­co cartel­lone anche nel peri­o­do di minor afflus­so dei tur­isti». Domeni­ca romper­an­no il ghi­ac­cio Gio­lo e la Tirale. Il pri­mo si è diplo­ma­to in vio­li­no sot­to la gui­da del­la pro­fes­sores­sa Chris­tine Ander­son, per­fezio­nan­dosi col mae­stro rus­so Pavel Vernikov. Entra­to a far parte nell’83 dell’Orchestra sin­fon­i­ca del­la Rai di Tori­no, ha suona­to con gran­di diret­tori (Saval­lisch, Maazel, Muti, De Bur­gos, Berti­ni), effet­tuan­do numerose tournèe (Svizzera, Ger­ma­nia, Aus­tria, Giap­pone) e reg­is­trazioni, sia tele­vi­sive che radio­foniche. Recen­te­mente ha inciso un inter­es­sante Cd con brani di Astor Piaz­zol­la, otte­nen­do il sec­on­do pre­mio al con­cor­so ded­i­ca­to al grande com­pos­i­tore argenti­no. La Tirale, diplo­matasi al «Luca Maren­zio» sot­to la gui­da di Anna Loro, ha fre­quen­ta­to stage inter­nazion­ali. Col­lab­o­ra con vari ensem­ble, l’Orchestra sin­fon­i­ca nazionale del­la Rai e quel­la del­la radio svizzera. Dal 2000 suona sta­bil­mente sia in duo (con la Loro) che in quar­tet­to (in tal caso si aggiun­gono Mara Galas­si ed Ele­na Spot­ti), uti­liz­zan­do arpe Erard orig­i­nali for­nite dal Pol­di Pez­zoli di . Saba­to 18 feb­braio, ore 21, nell’auditorium del Vit­to­ri­ale, toc­cherà al pianista Ger­ar­do Chi­mi­ni, che sarà pro­tag­o­nista pure domeni­ca 26 alle medie di Toscolano Mader­no, ore 16, con Rein­er Schmidt, vio­la (musiche di Schu­mann, Schostakovic e Setac­ci­oli); il 12 mar­zo (Chi­mi­ni ter­rà una lezione-con­cer­to sul­la musi­ca francese dell’800 e del ‘900); saba­to 25, di nuo­vo al Vit­to­ri­ale di Gar­done Riv­iera, ore 21, a fian­co di Nobuhiko Asae­da, vio­li­no, e del­la Tirale, arpa; domeni­ca 26, ore 16, alle medie di Toscolano (lezione-con­cer­to su Beethoven); ven­erdì 31 mar­zo, ore 21, a Vil­la Zanardel­li di Fasano, con la Tirale; domeni­ca 2 aprile, ore 16, nelle scuole medie, col clar­inet­tista Vin­cen­zo Mar­i­ozzi (brani di Nino Rota, Buc­chi e la stra­or­di­nar­ia Sonata di Leonard Bern­stein). Con­clu­sione saba­to 22 aprile coi 15enni tedeschi Florin Schmidt, vio­lon­cel­lista, e Nico­laus Rexroth, pianista, entram­bi di Fran­co­forte, due aut­en­ti­ci prodi­gi. La «Sta­gione» si svolge nel ricor­do dei per­son­ag­gi illus­tri del luo­go: Bar­tolomeo Berto­laz­za, man­dolin­ista e com­pos­i­tore del XVII sec­o­lo, Gia­co­mo Ben­venu­ti, musi­col­o­go, e Ani­ta Cobel­li, soprano.