Si è svolto stamani (lunedì 3 settembre) a Puegnago del Garda la seduta del direttivo regionale della Lombardia della Coldiretti.

Riuniti i vertici della Coldiretti Lombarda

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Si è svolto sta­mani (lunedì 3 set­tem­bre) a Pueg­na­go del Gar­da la sedu­ta del diret­ti­vo regionale del­la Lom­bar­dia del­la Coldiret­ti. Oltre ai mem­bri del con­siglio region­ali era­no pre­sen­ti fra gli altri il pres­i­dente nazionale Pao­lo Bedoni, il seg­re­tario nazionale Fran­co Pasquali, il pres­i­dente nazionale del Movi­men­to gio­vanile nonché vice pres­i­dente nazionale Gen­naro Masiel­lo, Gae­tano Vara­no e don Giuseppe Minel­li con­sigliere eccle­siale del­la Col diret­ti di Bres­cia. Nat­u­ral­mente pre­sente oltre ai ver­ti­ci Bres­ciani (Fer­rari e Com­in­ci­oli), il pres­i­dente lom­bar­do, e vicepres­i­dente nazionale, Nino Ande­na, il quale ha spie­ga­to come sia impor­tan­ti alcu­ni temi, soprat­tut­to a carat­tere regionale, riguardan­ti la zootec­nia, “che è per la Lom­bar­dia un tema fon­da­men­tale. Abbi­amo dis­cus­so del prob­le­ma riguardante, anco­ra, il rin­no­va­men­to delle quote e del Grana Padano e delle delibere con­seguen­ti del e del fenom­e­no purtrop­po neg­a­ti­vo del lat­te in nero. Nat­u­ral­mente abbi­amo anche dis­cus­so di tutte quelle prob­lem­atiche che intere­sano e pre­oc­cu­pano il nos­tro set­tore per trovare la lin­ea comune per pot­er andare avanti.Questi i lavori in cui vi sta­ta mol­ta coe­sione ed unic­ità di inten­ti e quin­di nei prossi­mi giorni, pros­eguen­do da Ponte di Leg­no dove, il 10 e l’11 di set­tem­bre, ci tro­ver­e­mo con tut­ti i quadri del­la Regione Lom­bar­dia, var­ere­mo la lin­ea sin­da­cale del­la lom­bar­da. Da Pueg­na­go comunque è sca­tu­ri­ta la volon­tà di pros­eguire con la coeren­za e la trasparen­za che ci han­no con­trad­dis­tin­to in tut­ti i set­tori, sia per quan­to riguar­da la BSE sul­la nos­tra posizione cor­rente e fer­ma sia per quan­to riguar­da le quote e la qual­ità de prodot­ti. Abbi­amo anche rib­a­di­to il lavoro che abbi­amo fat­to nei mesi e negli anni scor­si con la coeren­za di non pren­dere sban­date di mer­ca­to o di seguire cam­pagne diverse”,Per quan­to riguar­da la posizione dell’altro sin­da­ca­to agri­coltori Ande­na ha affer­ma­to che nel­la Coldiret­ti “dici­amo che abbi­amo idee molto diverse, noi siamo con­vin­ti delle nos­tre comunque!”Circa il Con­sorzio Grana Padano Anten­na che affer­ma­to che il Grana Padano “sta spenden­do 10 mil­iar­di nel­la ven­di­ta del lat­te, quin­di nell’abbassare la pro­duzione per tute­lare il mer­ca­to. Ma con ques­ta delib­era va ad influen­zare il mer­ca­to del lat­te degli altri pro­dut­tori. Più che pro­mozione del prodot­to, qual’è il suo scopo isti­tuzionale, con ques­ta delib­era il Con­sorzio fa oper­azione di mer­ca­to andan­do a toc­care anche il set­tore del lat­te ali­menta­re che non è il suo settore”.

Parole chiave: -

Commenti

commenti