giovedì, Luglio 25, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiL’ultima domenica sui carri allegorici sfilano Biancaneve e Asterix
Fino al 9 marzo tanti appuntamenti in maschera nel centro storico con dolci e musica Carnevale, Arco torna asburgica

L’ultima domenica sui carri allegorici sfilano Biancaneve e Asterix

La 127ª edizione del Carnevale di Arco inizierà domenica 23 febbraio e si concluderà il 9 marzo. Questo il programma della giornata inaugurale: dalle 14 alle 17 appuntamento per i ragazzi, dalle 17 alle 21 tutti in maschera nel centro storico. Ci saranno le attrazioni, la musica e la battaglia dei coriandoli. Il 28 febbraio, alle ore 12, in piazza Tre Novembre, distribuzione gratuita di gnocchi, confezionati artigianalmente secondo la ricetta di «mamma Andreina». Alle 21, nel salone del Casinò, Gran gala delle debuttanti, con l’orchestra «Caffè concerto Strauss». Le ragazze, di età compresa tra i 18 e i 20 anni, balleranno il valzer, accompagnate da cavalieri in uniforme. Il 1 marzo, dalle ore 10 alle 18, «Arco com’era»: presentazione di angoli di vita rurale del periodo asburgico con vecchi mestieri, mercatini e la visita delle contrade su carrozze d’epoca. Alle 17, nel viale delle Palme, il saluto all’Arciduca Alberto e a Francesco II, Re di Napoli. Alle 21 serata di gala: il menu sarà ricavato dal ricettario manoscritto della signora Anna Kern, governante di casa Asburgo, datato 1863. Partecipano i personaggi della corte. Domenica 2, alle ore 14, il «Gran Carnevale»: carri allegorici, gruppi mascherati e musicali. Saranno presenti gruppi folkloristici italiani, svizzeri e francesi. Martedì 4 la finale del torneo internazionale giovanile di calcio e la premiazione dei vincitori del premio giornalistico Beppe Viola. Sabato 8 la «Camminarmagnandoencompagnia»: passeggiata enogastronomica di cinque chilometri attraverso l’olivaia ed il centro storico, con degustazione di piatti tipici. Il 9 marzo conclusione affidata ai migliori carri allegorici del Trentino. Per informazioni, telefonare al Comitato (numero 0464-519636) o all’Azienda di Promozione Turistica (0464-532255). Lo scorso mese di maggio un pauroso incendio distrusse il capannone situato sui terreni delle cartiere Fedrigoni, dove erano conservati i carri di cartapesta e gli attrezzi. Le fiamme trovarono una facile esca. Ricordando l’accaduto, il gruppo dei Mattacchioni, vincitore dell’ultima edizione, sfilerà con un carro chiamato «Ricominciamo». I Piazaroi punteranno sui cartoni animati e, in particolare, su Asterix; i Giullari, invece, sugli antenati; il comitato manifestazioni rimane su Biancaneve e i sette nani. I Burloni insisteranno sulla giungla delle telecomunicazioni, e i Giamaica sulla scaramanzia. È dal 1876 che, ad Arco, il carnevale si festeggia in modo eclatante. Con l’arrivo di ospiti illustri (l’Arciduca d’Asburgo e la sua corte) si cominciarono a organizzare sfilate, balli in maschera, rappresentazioni teatrali. E si invitavano musici, giocolieri & ammaestratori di animali. se.za.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video