lunedì, Luglio 22, 2024
HomeManifestazioniAvvenimentiPunta Lido è completata
Una sfida vinta in soli 40 giorni di lavoro

Punta Lido è completata

Era una sfida difficile, ma è stata vinta e ieri mattina, il sindaco di Riva, Paolo Matteotti, il suo vice Adalberto Mosaner, l’assessore Luigi Marino, Pier Dal Rì, responsabile del servizio Ripristino della Provincia, gli operai del cantiere comunale e un piccolo esercito di uomini e donne si sono ritrovati a Punta Lido per presentare ufficialmente i lavori di sistemazione dell’intera area. Lavori tutt’altro che di superficie che, di fatto, hanno completamente ridisegnato quell’angolo di lungolago e che, senza contare l’apporto di Comune e Provincia, sono costati un milione 433 mila euro. «Una sfida – ha sottolineato marino – vinta grazie all’affiatamento, all’entusiasmo e allo spirito di sacrificio che ha contraddistinto tutti quanti in questi soli quaranta giorni di lavoro effettivo. Non era un compito facile, perché oltre alle 58 persone impiegate dal Servizio Ripristino, all’esecuzione dei lavori, hanno preso parte ben 26 ditte esterne con un totale di 147 operai, ma ce l’abbiamo fatta». Uffici tecnici, segreterie varie e operai del cantiere, vigili, giardinieri e tecnici si sono mossi in grande armonia, riuscendo a superare gli inevitabili intoppi – burocratici, ma anche puramente tecnici – presentatisi in questa intensa corsa contro il tempo. «L’amministrazione è molto contenta di quello che si è riusciti a fare – ha affermato Paolo Matteotti – ma vorrei ricordare che queste opere non sono state realizzate solo in funzione del summit, ma resteranno alla città di Riva anche per il futuro e noi ci prendiamo l’impegno di evitare che siano rovinate o non vengano giustamente valorizzate».«Abbiamo fatto le grandi pulizie – ha esordito Pier Dal Rì – ma non ci siamo certo limitati a buttare la sporcizia sotto il tappeto. Si è trattato di un lavoro duro, ma carico di soddisfazioni, portato a termine da persone che non risiedono nel basso Sarca e che ogni giorno scendevano a Riva». Dal Rì non nasconde la propria soddisfazione e non manca di rimarcare l’importanza del lavoro compiuto dalle “sue” squadre. Quanto abbiamo fatto – ha detto – non è destinato solo ai ministri, ma anche ai ragazzi del controvertice. In questi mesi, gli altri comuni si sono un po’ lamentati perché tutte le nostre energie erano rivolte a Riva. Peccato: si accorgono di quanto siamo importanti, solo quando non ci siamo.

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video