lunedì, Luglio 22, 2024
HomeBreviMaxi Raduni e Disordini: Rissa e Malore in Spiaggia

Maxi Raduni e Disordini: Rissa e Malore in Spiaggia

Domenica pomeriggio, al lido Campanello di Castelnuovo del Garda, si è verificata una situazione di allerta che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Una lite tra due ragazzi è stata prontamente interrotta grazie all’arrivo tempestivo di polizia e carabinieri, facendo disperdere i gruppi di giovani presenti.

Oltre alla rissa, un altro ragazzo è caduto in acqua, probabilmente spinto da qualcuno. Le cause esatte non sono chiare: alcuni sostengono che fosse ubriaco, mentre altri ritengono che non sapesse nuotare e abbia avuto difficoltà a causa della temperatura ancora fredda dell’acqua. Fortunatamente il giovane è stato soccorso e portato al pronto soccorso senza riportare gravi conseguenze.

Precedenti Raduni e Disordini

Questi episodi hanno riportato alla memoria i disordini avvenuti negli anni passati, con un picco significativo il 2 giugno 2022. Ogni anno, dai fine settimana di metà maggio, si registrano “pellegrinaggi” di gruppi di giovani provenienti da diverse province come Verona, Brescia, Bergamo e Milano. La presenza massiccia aumenta il rischio di disordini.

Un testimone ha riferito che domenica pomeriggio «si sono picchiati; abbiamo chiamato i carabinieri e sono arrivate quattro pattuglie insieme a poliziotti in tenuta antisommossa». Un’altra persona presente ha sottolineato come la situazione sia simile agli anni passati ma fortunatamente senza atti vandalici questa volta.

Misure Preventive e Interventi

Il sindaco di Castelnuovo del Garda, Giovanni Dal Cero, ha dichiarato che già nei fine settimana è stata attivata la vigilanza privata. Tuttavia, la spiaggia non è ancora completamente attrezzata con ombrelloni e lettini a causa del meteo instabile. Il sindaco sta considerando misure più drastiche per evitare ulteriori problemi sui pontili lungo la spiaggia.

«Sto pensando di vietare l’accesso ai pontili», ha affermato Dal Cero. Questa decisione potrebbe essere necessaria per prevenire confusione e incidenti futuri. Inoltre, il sindaco spera che anche quest’anno il prefetto convochi il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica in vista della stagione estiva.

Richieste di Maggior Controllo

Anche Orietta Gaiulli, collega sindaca di Peschiera del Garda, ha preso provvedimenti anticipati inviando una PEC ai prefetti e questori delle principali città limitrofe per richiedere maggiori controlli alle stazioni ferroviarie e sugli accessi alle spiagge. Secondo Gaiulli «deve esserci un’allerta continua» soprattutto in vista del 2 giugno e per tutta la stagione estiva.

English Version
Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In Evidenza

Dello stesso argomento

Ultime notizie

Ultimi Video