Concerto barocco nella chiesa arcipretale di Riva

Di Redazione

Per la pri­ma vol­ta la Pasqua Musi­cale Arcense offre al pub­bli­co un con­cer­to baroc­co orga­niz­za­to con la pres­ti­giosa col­lab­o­razione del statale di musi­ca «Bon­por­ti» di Riva del Gar­da: ven­erdì 5 aprile ad esi­bir­si nel­la chiesa arcipretale di di Riva del Gar­da sono l’Orchestra baroc­ca e il coro del Con­ser­va­to­rio di Bres­cia, l’Ensemble «Luca Maren­zio» e il Coro voci miste del Con­ser­va­to­rio di Bres­cia, diret­ti dal mae­stro Sil­vio Barac­co. Con inizio alle ore 20.45 e ingres­so libero.

Orchesta Barocca Conservatorio Brescia

Il pro­gram­ma prevede l’esecuzione di musiche di Anto­nio Vival­di (con­cer­to per due trombe, op. 46) e di Johann Sebas­t­ian Bach (con­cer­to per vio­li­no, oboe ed archi ma soprat­tut­to il Mag­ni­fi­cat in re mag­giore BWV243). Un pro­gram­ma quin­di di otti­mo liv­el­lo con un impo­nente grup­po corale e orches­trale.

La Pasqua Musi­cale Arcense è un appun­ta­men­to pro­fon­da­mente rad­i­ca­to nel­la tradizione del­la cit­tà di Arco: un cartel­lone di con­cer­ti – quest’an­no ben dieci – di musi­ca per­lop­iù clas­si­ca, sia sacra sia pro­fana, che a sot­to­lin­eare il carat­tere ecu­meni­co delle cel­e­brazioni sono ese­gui­ti in gran parte nelle prin­ci­pali chiese del­la cit­tà. Con in più un appun­ta­men­to nel­la chiesa arcipretale di Riva del Gar­da. Una «for­mu­la» che mette in risalto una carat­ter­is­ti­ca par­ti­co­lare del­la cit­tà di Arco: quel­la di ospitare, accan­to alle tante chiese cat­toliche, anche una chiesa evan­gel­i­ca. La Pasqua Musi­cale Arcense è orga­niz­za­ta da Alto Gar­da Cul­tura, il Servizio attiv­ità cul­tur­ali inter­co­mu­nale di Arco e di Riva del Gar­da, con il sosteg­no del­la Regione autono­ma Trenti­no-Alto Adi­ge.

 

Fonte: Uffi­cio stam­pa dei Comu­ni di Riva del Gar­da e Arco