Un uovo orario che prevede 42 ore settimanali  di apertura al pubblico, anziché 29.

Dopo il restyling riapre a Sirmione la Biblioteca comunale Mario Ferrari

20/09/2018 in Attualità
Parole chiave:
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

Dal 18 settembre è ufficialmente operativa la Biblioteca “Mario Ferrari”, rinnovata nella struttura, nei colori, negli orari e nei servizi offerti a tutti i cittadini.

La novità più importante sta nell’estensione dell’apertura agli utenti, che passa da 29 ore a 42 ore settimanali; in particolare il venerdì l’apertura ha orario continuato dalle 9:00 alle 21:00.

 

I nuovi orari completi sono quindi:

lunedì dalle 14:30 alle 18:30

martedì dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18:30

mercoledì dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18:30

giovedì dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18:30

venerdì dalle 9:00 alle 21:00

sabato dalle 9:00 alle 12:30

La struttura di via Alfieri si conferma un fiore all’occhiello della città di Sirmione,  una vera e propria fonte inesauribile di spunti e sevizi culturali per i cittadini e per tutti coloro che, sistematicamente o sporadicamente, decidono di accedere alla struttura.

Presentazioni inedite di libri, serate di scambio culturale, ospiti letterari, corsi, viaggi d’istruzione e programmi in collaborazione con scuole primarie e secondarie; la Biblioteca offre tutto questo e molto altro, in un percorso fortemente sostenuto dall’Amministrazione Comunale.

Analizzando un po’ di numeri vediamo che degli 8243 abitanti residenti sul territorio sirmionese, 1242 sono utenti attivi della Biblioteca.  A questi si aggiungono quelli non residenti per arrivare ad un totale di 2371 utenti attivi nel 2017.

I libri prestati agli utenti registrati, nel 2017, sono stati 26771. Non solo, alcune persone scelgono di leggere in Biblioteca il proprio quotidiano di riferimento o di usufruire del prestito domiciliare di riviste specifiche (circa 150). Sono stati prestati inoltre 10077 supporti multimediali.

Oltre alla consultazione di supporti cartacei e digitali, è frequente trovare in Biblioteca cittadini che utilizzano i personal computer della struttura, usufruendo anche della connessione alla rete wi-fi: oltre 2000  il numero delle sessioni registrate nel 2017.

E se questo non bastasse, sono state 4896 le persone che hanno partecipato attivamente a incontri, corsi e iniziative letterarie. Tra ottobre 2017 e aprile 2018 gli eventi organizzati sono stati oltre 40, con più di 100 ore di attività di promozione alla lettura nella scuola primaria e secondaria.

Tra le più importanti attività ricordiamo la “Festa del Lettore”, che si è protratta per un’intera settimana e gli incontri con gli autori per la presentazione di nuovi libri in uscita.

Grazie all’impegno della Presidente Anna Motta Forin e dei componenti della Commissione Biblioteca, oltre a tutto quanto enunciato, quest’estate sono stati inseriti anche 3 speciali appuntamenti nel parco di Villa Callas:  “La Biblioteca Fuori di Sè”; un mix tra cultura e musica che ha riscosso davvero un notevole successo di pubblico.

Una particolare elaborazione effettuata dal sistema bibliotecario Brescia Est ci dice che, se tutti questi numeri dovessero essere trasformati in un corrispondente economico, ogni persona residente nel comune di Sirmione,

, ha totalizzato un potenziale risparmio pari a 51,48 euro; se riferito solo agli utenti attivi, diventa di ben 341,67 euro. Il risparmio potenziale di ogni famiglia è di quindi 105,85 euro.

A conti fatti la Biblioteca ha generato nel 2017 un risparmio totale pari a  424.353,71   euro, per una redditività confermata del 245,03%

 

 

 

 

Parole chiave:

Commenti

commenti